Benvenuto nel portale della cultura del Comune di Forlì
Pittoriche Esplorazioni: le Rocche e i Castelli nelle tavole di Giordano Severi
pubblicata in data: 08/07/2019
Pittoriche Esplorazioni: le Rocche e i Castelli nelle tavole di Giordano Severi

Pittoriche esplorazioni: le Rocche e i Castelli di Romagna nelle tavole di Giordano Severi
Palazzo Romagnoli - primo piano . Sala 6



Continuano a Palazzo Romagnoli le esplorazioni pittoriche del nostro territorio attraverso le opere del noto artista Giordano Severi.


Dopo le suggestive vedute riferite al territorio riminese e del Montefeltro, a partire da mercoledì 4 settembre e fino al 27 ottobre si potranno ammirare venti rocche e castelli dell’area cesenate.


Le sessanta tavole che compongono la serie delle Rocche e Castelli di Romagna sono presentate in tre nuclei distinti ed in altrettanti periodi espositivi per favorire una visione più puntuale e circostanziata su ogni singolo dipinto da parte del visitatore, al quale vengono suggeriti, nel contempo, precisi itinerari esplorativi nei luoghi che poco meno di un secolo fa furono pittoricamente censiti da Giordano Severi.


Dal 10 luglio al 1 settembre: Tra Romagna e Montefeltro. Rimini e le terre di "confine"
dal 4 settembre al 27 ottobre: Dalla collina al mare. Il territorio cesenate e dintorni
dal 30 ottobre al 15 dicembre: L'appennino e "la bassa". Lungo la Via Emilia tra Forlì e Imola.
 
L’intero ciclo delle rocche e dei castelli fu eseguito da Giordano Severi “dal vero” tra il 1928 ed il 1930 con la volontà di esaltare un aspetto caratterizzante del paesaggio romagnolo del suo tempo, celebrandone la fascinosa bellezza dei vetusti monumenti, ma senza mai cadere nel corsivo descrittivismo e nel facile pittoresco.
Dopo una prima presentazione a Roma nel 1930, la raccolta fu esposta un anno più tardi a Forlì entro la Sala dei Martiri del Palazzo del Littorio e per espressa volontà delle autorità locali, acquisita dal Comune ed aggregata al Museo Etnografico.


La mostra, curata da Flora Fiorini e Orlando Piraccini, con la collaborazione di Anna Provenzano e Sergio Spada, è stata promossa dal Servizio Cultura e Turismo del Comune di Forlì.



Giordano Severi: nato a Cesena nel 1891, ha svolto studi artistici a Firenze e Bologna e quindi ad Urbino e a Roma. Ha esordito nel 1925 presentando nel ‘tea room’ del Caffè Gran Italia di Cesena una serie di paesaggi, fra i quali i primi scorci paesaggistici dedicati alle rocche del territorio cittadino. Tra gli anni ’30 e ‘40 ha esposto a Ferrara ed in altre località emiliane. Apprezzato ritrattista, ha allestito la sua ultima mostra a Cesenatico nel 1950, prima di trasferirsi presso i figli già da tempo residenti a Recife in Brasile, Qui, dopo un periodo di insegnamento presso la Scuola di Belle Arti della locale Università Federale, Giordano Severi è scomparso nel 1957.


Info su orari e tariffe:
Servizio Cultura e Turismo
Unità Musei
Tel. 0543 712627
Mail: musei@comune.forli.fc.it
Social: Facebook, Twitter, Instagram : @MuseiForli #MostraSeveri


Scarica il pieghevole


Scarica la cartolina





Comune di Forlì - Piazza Saffi, 8 47100 Forlì - Tel. 0543 712111 - Partita IVA: 00606620409
Redazione a cura dell'Unità Servizi Informativi, C.so Diaz, 21 - 47100 Forlì - redazione.civica@comune.forli.fc.it

Validatore HTML 4.01     Validatore CSS!     Validazione WCAG WAI-A

accessibilità | access key | mappa del sito